C.I.S.E. - Centro per l'Innovazione e lo Sviluppo Economico

C.I.S.E. - Centro per l'Innovazione e lo Sviluppo Economico
Azienda speciale della Camera di Commercio della Romagna - Forlì-Cesena e Rimini

C.so della Repubblica, 5 - 47121 Forlì
T. 0543.713311
F. 0543.713319
www.ciseonweb.it
info@ciseonweb.it

Comunicati stampa

Comunicato 1_2018 - Territorio Romagna Borsino professioni - dicembre 2017-febbraio2018

Pubblicato il: 05/01/2018


Occupazione nel territorio Romagna: le imprese hanno programmato 1.950 entrate in provincia di Rimini e 1.680 in provincia di Forlì-Cesena nel mese di dicembre del 2017, per un totale di 3.630 (17,3% del flusso regionale, incidenza in crescita). Segnalate ancora difficoltà di reperimento delle figure richieste, anche se in calo: 21% a Forlì-Cesena e 19% a Rimini

 

Le imprese alla ricerca di personale nella circoscrizione territoriale di competenza della Camera di commercio della Romagna sono il 12,6% del totale a Forlì-Cesena (sesta provincia in regione dopo Bologna, Piacenza, Ravenna, Parma e Ferrara), il 10,4% a Rimini (nona e ultima posizione in ambito regionale); in entrambe le realtà si registra una flessione rispetto alle previsioni del mese precedente analogamente a quanto accade in Italia dove le previsione di entrate si assestano all’11,7% dei casi.

 

In prospettiva trimestrale (dicembre 2017-febbraio 2018) la percentuale di imprese che prevedono assunzioni cresce: in regione sono in media il 18,1%, a Forlì-Cesena il 18,5% (risale a quarta tra le province dopo Bologna, Piacenza e Reggio Emilia) e il 13,8% a Rimini (ancora ultima).

Questo è quanto emerge dall’ultima rilevazione condotta nell’ambito dell’indagine mensile dei fabbisogni occupazionali delle imprese attraverso il Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal e rielaborato dall’ufficio Orientamento al lavoro e alle professioni, alternanza e placement dell’ente camerale.

 

Complessivamente le imprese dell’area Romagna hanno programmato 3.630 entrate, pari al 17,3% del flusso regionale (incidenza in crescita rispetto alla rilevazione precedente): 1.950 sono previste nella provincia di Rimini e 1.680 in provincia di Forlì-Cesena. In Italia gli ingressi programmati sono 255.000, di cui 21.000 in Emilia-Romagna (8,2% del flusso nazionale, meno del mese precedente).

A livello nazionale il 35% della domanda di lavoro espressa dalle imprese interessa giovani under 30: molto prossima alla media nazionale  Forlì-Cesena ( 34%), leggermente inferiore Rimini (32%).

Gli impieghi proposti sono alle dipendenze per il 91% dei casi a Rimini e per l’88% a Forlì-Cesena, in prevalenza a termine (82% e 77% rispettivamente).

Per settore di attività, le entrate più significative riguardano le “Professioni commerciali e dei servizi” (Rimini 54% e Forlì-Cesena 45%), in particolare si evidenziano 790 ingressi a Rimini nei “Servizi di alloggio e ristorazione, servizi turistici” e 400 a Forlì-Cesena nel settore “Commercio”; in imprese con meno di 50 dipendenti per il 72% dei casi a Rimini e nel 63% a Forlì-Cesena.

 

Si riscontrano inoltre difficoltà di reperimento, anche se in calo, delle figure richieste dalle imprese in oltre 1 su 5 delle entrate programmate (22% a livello nazionale): ciò accade nel 21% dei casi a Forlì-Cesena e nel 19% in provincia di Rimini.

Le professioni più difficili da reperire sono “Operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche” (47,3%) per Forlì-Cesena e “Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione” (38,3% dei casi) per la provincia di Rimini.

L’area aziendale di inserimento più frequente per le assunzioni previste è la “Produzione di beni ed erogazione del servizio” in entrambe le province (più del 53% a Rimini e del 46% a Forlì-Cesena) con difficoltà di reperimento maggiori sui giovani. Ma l’area aziendale più difficile da reperire è quella di ‘tecnici e progettazione’ dove le problematicità salgono al 33% e 37% dei casi nelle due province.

La richiesta di laureati riguarda l’11% a Forlì-Cesena e solo l’8% a Rimini (a fronte di un 12% in Italia). Coerenti col dato nazionale (17%) i profili high skills, dirigenti, specialisti e tecnici, rispettivamente pari al 16% e 13%.

 
Il Bollettino mensile del Sistema Informativo Excelsior è uno dei nuovi servizi che la Camera di commercio della Romagna eroga gratuitamente nell’ambito delle proprie funzioni di supporto alle politiche attive del lavoro e di orientamento al lavoro e alle professioni.
Nella sezione Orientamento, alternanza e placement sul sito www.romagna.camcom.gov.it si trovano ulteriori notizie sulle iniziative della Camera della Romagna per favorire l’occupazione nel territorio.
Si segnala inoltre l’uscita di interessanti pubblicazioni annuali che Unioncamere realizza sul tema:

excelsior.unioncamere.net/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=106&Itemid=1641.

 
All’indirizzo mail occupazione@romagna.camcom.it ovvero contattando telefonicamente la Camera ai numeri 0543 713446 - 0541 363730, è altresì possibile richiedere il dettaglio dei dati provinciali (Forlì-Cesena e Rimini) ed elaborazioni sulle singole circoscrizioni territoriali dei centri per l’Impiego prodotte attraverso l’integrazione delle informazioni del Registro delle imprese, con i dati Emens (INPS) e quelle derivanti dall'indagine Excelsior.

top