C.I.S.E. - Centro per l'Innovazione e lo Sviluppo Economico

C.I.S.E. - Centro per l'Innovazione e lo Sviluppo Economico
Azienda speciale della Camera di Commercio della Romagna - Forlì-Cesena e Rimini

C.so della Repubblica, 5 - 47121 Forlì
T. 0543.38211
F. 0543.38219
www.ciseonweb.it
info@ciseonweb.it

Comunicati stampa

23 - Comunicato - Territorio Romagna: occupazione agosto-settembre 2017 previste 13.510 entrate

Pubblicato il: 30/08/2017



6.850 sono le entrate previste in provincia di Forlì-Cesena e 6.660 in provincia di Rimini nei mesi di agosto-settembre-ottobre del 2017, per un totale di 13.510 entrate previste.
In Emilia-Romagna ne sono previste 83.810 (9,6% del flusso nazionale) e in Italia 876.000 circa

 

Stando ai risultati dell’indagine Excelsior sulle previsioni occupazionali, le imprese dell’ambito territoriale di Forlì-Cesena e Rimini intervistate prevedono nuovi ingressi per 13.510 persone, per poco più del 16% del flusso regionale in entrata nello stesso periodo.
Tra questi saranno proposti impieghi alle dipendenze per il 93% a Rimini e per l’84% a Forlì-Cesena, in prevalenza a tempo determinato (73% e 70% rispettivamente).

Entrambe le province sono nei primi 20 posti in Italia per previsione di assunzioni; Forlì-Cesena al 7° con il 18,6% di entrate complessive, Rimini al 17° con una movimentazione del 17,8% rispetto a quella nazionale.
Le imprese che prevedono di movimentare in entrata le dotazioni di personale sono il 19% del totale a Forlì-Cesena e il 18% a Rimini, circa una su cinque nell’ambito camerale della Romagna.

Le entrate più significative sono attese nelle “Professioni commerciali e dei servizi” (RN 61% e FC 46%), in particolare vengono segnalati 2.370 ingressi a Rimini nei “Servizi di alloggio e ristorazione, servizi turistici e 1.360 a Forlì-Cesena nel settore “Commercio”.

Difficoltà di reperimento delle figure richieste dalle imprese si registrano per il 24% dei casi a Rimini e 23% a Forlì-Cesena. I più difficili da reperire sia a Forlì-cesena che a Rimini sono gli “Operai nelle attività metalmeccaniche richiesti in altri settori”.

La richiesta di laureati riguarda il 10% a Forlì-Cesena e il 9% delle ricerche di personale a Rimini, quando in Italia è al 15%.

I profili high skills (dirigenti, specialisti e tecnici) saranno il 14% nei due territori di riferimento, mentre a livello nazionale sono il 20%.
Per il 35% le assunzioni interesseranno i giovani con meno di 30 anni a Forlì-Cesena; a Rimini il 32%.
L’area aziendale di inserimento più frequente per le assunzioni è la Produzione di beni ed erogazione di servizi in entrambe le province.

Continua la produzione informativa Unioncamere-Anpal legata al Sistema Informativo Excelsior: sono stati pubblicati i Bollettini Excelsior Informa agosto-ottobre 2017 per i due ambiti territoriali di riferimento della Camera della Romagna in excelsior.unioncamere.net, disponibili anche sul sito http://www.romagna.camcom.gov.it nella sezione Orientamento, Alternanza e Placement.

L’incontro tra domanda e offerta di lavoro è tra i temi destinati a diventare sempre più strategici sia per l’analisi economica che per le attività che il sistema camerale è chiamato a svolgere per avvicinare il mondo delle imprese e quello della formazione scolastica e per ridurre il mismatch tra ciò che le imprese richiedono e ciò che chi cerca occupazione può offrire.

Per ulteriori informazioni e per il dettaglio dei dati provinciali (Forlì-Cesena e Rimini): occupazione@romagna.camcom.it – tel. 0543 713446 - 0541 363730

Immagine paragrafo - 23 - Comunicato - Territorio Romagna: occupazione agosto-settembre 2017 previste 13.510 entrate

top